• Acciaierie Valbruna Main Sponsor del Vicenza Calcio fino al 2020 Clicca qui per leggere la news.

  • Sponsorizzazione pilota Antonio Fuoco Clicca qui per leggere la news.

Dominiamo il fuoco nell’era dell’acciaio

“Dalla scoperta del fuoco, l’uomo cambia radicalmente la propria vita;
Conosce i metalli, impara a fonderli, inizia a progredire.
L’ingegno innato dell’essere umano, mette a frutto le immense proprietà del cervello.
Tutto questo grazie anche all’Acciaio Inossidabile!”

Scorri 90 anni di storia

Usa il Mouse o la barra spaziatrice

1925

Il cav. Ernesto Gresele fonda la Ferriera Valbruna, una piccola azienda specializzata in attrezzi fucinati per uso agricolo.

1939

Entra in funzione l’acciaieria e il laminatoio barre che si affiancano all’attività della ferriera.

1944

L’acciaieria viene interamente distrutta durante un bombardamento aereo. La ricostruzione inizia immediatamente.

1947

Ferriera Valbruna cambia la denominazione in ”Acciaieria Valbruna Ernesto Gresele – AVEG”

1957

Nicola Amenduni entra a far parte della società e indirizza la produzione verso gli acciai inossidabili, abbandonando in seguito quella degli acciai basso-legati.

1960

La fonderia viene spostata a Piove di Sacco ( PD ) per fare spazio alle crescenti esigenze dell’acciaieria e del laminatoio all’interno dello Stabilimento di Vicenza.

1972

L’intera azienda viene progressivamente trasferita nella nuova sede in zona industriale a Vicenza.

La capacità fusoria viene ampliata con l’installazione di 2 forni e
di 2 convertitori AOD da 10 e 50 tonnellate.

1973

Installazione di una macchina di colata continua a 4 linee, la prima in Italia per l’inossidabile.

Viene inoltre installata una nuova pressa rapida da 1.000 tonnellate completamente automatica.

1974-1986

Ogni anno importanti investimenti tra cui:
- linee continue di trattamento termico rotoli e barre
- decapaggi a tunnel per rotoli e barre

1987

Partenza del laminatoio continuo per rotoli e barre in combinazione con un nuovo forno continuo per il trattamento termico dei rotoli.

1992

Raddoppia la capacità di decapaggio
sia per i rotoli che per le barre.

1994

Revamping dell’acciaieria.

1995-1996

Acquisizione delle Acciaierie di Bolzano dal Gruppo Falck e
re-engineering delle stesse.

1997

Start-up dell’innovativo impianto di rifusione sotto scoria elettroconduttrice ESR.

1998

Nuovo forno continuo per il trattamento termico delle barre a Vicenza.

2000

Raddoppia la capacità produttiva del reparto di trattamento termico fili grazie all’installazione di una nuova linea. Nello stesso anno: nuovo impianto di decapaggio rotoli a Bolzano.

2001

Installazione nel treno di laminazione di una linea avvolgispire.

2002

- Nuovo impianto di colata continua
- Revamping dell’impianto ESR
- Nuovo forno continuo per il trattamento dei rotoli a Bolzano

2003

Nuovo impianto di decapaggio a Vicenza.

2004

- Acquisizione di Slater Steels a Fort Wayne, IN – USA, denominata poi Valbruna Slater Stainless Inc.
- Installazione di due linee per la produzione di barre filettate a Bolzano.
- Nuova pelatrice rotolo-rotolo.

2005

- Start-up del nuovo impianto ESR (il secondo a Vicenza)

- Nuovo impianto di trafilatura per barre da 20 - 32 mm.

2006

- Start-up del nuovo magazzino automatico
- Nuovo impianto per il colaggio lingotti a Vicenza
- Ripristino dell’impianto ESR di Fort Wayne (Il terzo)

2007

- Nuovo impianto di pelatura per barre da 100 – 300 mm.
- Installazione dell’impianto per il taglio con disco abrasivo delle barre.

2008

New vacuum arc remelting furnace (VAR)

2009

- Nuova pressa automatica da 3000 tons.

- Nuovo convertitore AOD da 70 tons.

2010

- Revamping dell’impianto di colaggio lingotti e sabbiatura lingottiere.
- Nuovo impianto di sgrassatura per barre trafilate e raddrizzatrice automatica per assi portaelica.

2011

Nuova placca di laminazione.

2012

Nuovo impianto di pelatura per barre da 16 – 80 mm.

2013

Nuovo centro rettifiche

2014

Installazione dell’impianto per il taglio con disco abrasivo in linea con forgia e pelatrice da 500.

Un’Azienda radicata nella sua storia passata,
ma proiettata progressivamente al futuro.

Scroll to top