Elettrovalvole

Le elettrovalvole sono dispositivi che regolano l’intercettazione o deviazione automatica dei fluidi che, grazie alle loro caratteristiche di robustezza ed affidabilità, rappresentano la soluzione ideale per svariate applicazioni industriali. Sono utilizzate nel controllo di acqua, aria, gas inerti, vapore e in generale di fluidi con diversi livelli di aggressività.

Trovano applicazione in svariati settori, sia per uso domestico che industriale, e vengono utilizzate per elettrodomestici e macchine da caffè, distributori di bevande, lavatrici industriali, autocalvi/sterilizzatori, sistemi di irrigazione ed estinzione incendi, attrezzature dentistiche, caldaie a vapore e applicazioni industriali.

Un’elettrovalvola è composta da due parti principali:

  • una testa elettromagnetica (solenoide) e il suo nucleo mobile (pistoncino).
  • una valvola contenente un foro in cui è posizionato un disco o un otturatore per arrestare o consentire il passaggio del fluido.

L’apertura e la chiusura della valvola avvengono a seconda della posizione del nucleo mobile, che si sposta per effetto del campo magnetico generato dalla bobina sotto tensione (parte elettrica dell’elettrovalvola).

Contatti tecnico-commerciali smsales@valbruna.it

Altri utilizzi dell'acciaio in questo campo