Il nuovo Ponte di Genova, progettato da Renzo Piano e sostenuto dalla cordata Salini ImpregiloFincantieri, ha visto come protagonista le Acciaierie Valbruna nella fornitura di REVAL®, il marchio registrato che da oltre trent’anni identifica le sue barre ad aderenza migliorata in acciaio inossidabile.

Dopo aver contribuito alla realizzazione di grandi opere simbolo dell’edilizia italiana ed internazionale, tra le quali i ponti ferroviari dell’Alta Velocità, tutti i viadotti della Variante di Valico sull’autostrada A1 e il Ponte di Hong Kong-Zhuahai-Macau, l’azienda vicentina è stata incaricata della fornitura di 250 tonnellate di REVAL® in AISI 304L.

L’impiego dell’inox è avvenuto in prossimità dei passaggi pedonali, particolarmente esposti al fenomeno della corrosione, garantendo così la sicurezza della struttura e una vita di servizio quasi eterna.

Acciaierie Valbruna si è appena aggiudicata la fornitura di tondi in acciaio inox del diametro fino al 40mm per le fondazioni dello Storstroem bridge, ponte lungo 3200 metri in Danimarca.

L’acciaio inossidabile, grazie all’elevata resistenza alla corrosione, consente di ottenere notevoli risparmi sui costi di manutenzione per le strutture esposte ad ambienti aggressivi, pertanto risulta essere la soluzione più economica a lungo termine.

La partecipazione come fornitore di acciaio inox alla realizzazione di quest’opera, icona del patrimonio infrastrutturale italiano, rappresenta un prestigioso riconoscimento per Valbruna che, con i suoi 95 anni di attività, è un importante punto di riferimento del settore siderurgico mondiale.